Crea sito
Realizzato da: Pizzurro
1


Pizzurro Gabrielesu Google+
QRCode

MondoMisteri

 

Archivio

  • Archivio Storico
  • Ricerca Articolo
  • Categorie

    Apparizioni
    Archeomisteri
    Civilta
    Illuminati
    Manuale_PHP5
    Notizie
    Paranormale
    Profezie
    Scienza
    SpazioTempo
    SuperEnalotto
    Ufo
    blog
    inspiegabile
    medjugorie
    mostri
    mondomisteri

    Cerca Articolo



     
    01

    Mar

    2013


    Disperso inghiottito da voragine

    inghiottito_voragine.jpg

    NEW YORK – Svegliarsi di colpo, nel mezzo del sonno, perché sotto casa tua si è aperta una voragine che ti sta inghiottendo. Scene da film dell’orrore? No, è avvenuto davvero, nella notte di venerdì, a Tampa, nel cuore della Florida. Nel tranquillo quartiere residenziale di Seffner, un uomo di 36 anni, Jeffrey Bush, stava dormendo quando la terra gli si è aperta sotto il letto.

    Ha gridato, mentre veniva inghiottito con tutto il pavimento della camera. Il fratello, Jeremy, è accorso e sdraiandosi a pancia in giù è riuscito ad acchiapparlo per i polsi. I due sono rimasti così per alcuni strazianti minuti, ma alla fine la forza sovrumana della terra ha strappato Jeff, e anche Jeremy ha rischiato di essere fagocitato. Nel frattempo la zia dei due uomini è riuscita a far arrivare la polizia e i vigili del fuoco, che hanno tirato via Jeremy acchiappandolo per le caviglie. Il portavoce dei vigili del fuoco è stato categorico: «Non si poteva fare altro, la voragine si andava aprendo. Il resto della casa cominciava a tremare».

    Durante tutta la notte e la mattina seguente, i vigili del fuoco hanno cercato di appurare se nel baratro spalancatosi sotto la villetta ci fossero ancora segni di vita. Complesse apparecchiature per la rilevazione del calore umano e del battito cardiaco non riuscivano a confermare se il primo uomo fosse ancora vivo. I calcoli misuravano la buca a quasi 40 metri di profondità e 30 di larghezza.

    Gli altri membri della famiglia sono riusciti a scappare, e con loro anche i due cani, e hanno trovato rifugio in un motel. Ma la zia dell’uomo è rimasta tutto il tempo dentro la sua automobile ad aspettare: «Non mi allontano di qui fino a che non so cosa sia successo a mio nipote», ha detto in lacrime.

    Non è la prima volta che la terra si apre sotto i piedi di qualcuno in Florida. Nel corso dei secoli l’erosione sotterranea ha creato nella zona centrale della penisola una rete di tunnel, cunicoli, depressioni e avvallamenti, sopra i quali magari si è costruito senza aver conoscenza dei rischi.

    Due anni fa una signora che se ne stava tranquillamente seduta su una sdraio nel suo giardinetto, è sprofondata in una improvvisa voragine. Se si è salvata è stato grazie al cellulare, su cui è riuscita a digitare il 911, il numero delle emergenze. I vigili del fuoco l’hanno tirata fuori per la punta delle dita, quando il resto del corpo era già scivolato dentro la terra.

    Altre volte la cronaca ha raccontato di automobili cadute in baratri improvvisi. Ma in genere la gente ha il tempo di accorgersi che la terra sta muovendosi e riesce a scappare. Nel caso della famiglia Bush, la catastrofe è avvenuta nella notte, mentre tutti dormivano. La zia, Janelle Wheeler, ha detto di aver sentito un fracasso: «Ho pensato che un’automobile fosse uscita di strada e fosse venuta a sbattare contro la nostra parete». Ma il fracasso era il segnale che già la stanza del nipote stava sprofondando.



    Se ti piace l'articolo condividi



    Pagine che potrebbero interessarti


    Pubblica il tuo commento

    Mail (facoltativa)

    mail
    Nome*

     
    Commento*
         
    Testo di verifica*
    captcha codice
           
       

    Area riservata all'Amministratore






     







    Seguimi su Libero Mobile