Crea sito
Realizzato da: Pizzurro
1


Pizzurro Gabrielesu Google+
QRCode

MondoMisteri

 

Archivio

  • Archivio Storico
  • Ricerca Articolo
  • Categorie

    Apparizioni
    Archeomisteri
    Civilta
    Illuminati
    Manuale_PHP5
    Notizie
    Paranormale
    Profezie
    Scienza
    SpazioTempo
    SuperEnalotto
    Ufo
    blog
    inspiegabile
    medjugorie
    mostri
    mondomisteri

    Cerca Articolo



     
    08

    Apr

    2007


    Le profezie di S. Malachia

    Intorno al 1140 il vescovo Irlandese Malachia profetizò le successioni papali, sino al tempo in cui Pietro sarebbe ritornato sulla terra per riprendere le chiavi della Chiesa; secondo alcuni, queste profezie sono state scritte con la collaborazione ispirata di San Bernardo.
    Furono pubblicate per la prima volta dal benedettino dom Arnold Wion nel 1595 nel suo libro "Lignum Vitae".
    Quello che è strano è che, finora, la stragrande maggioranza di queste profezie si è avverata. Le profezie di Malachia si riferiscono per lo più al luogo di provenienza dei pontefici, allo stemma della famiglia o anche a eventi storici che caratterizzeranno il suo pontificato.

    Nell sue profezie, Giovanni Paolo II (1978 - 2005) viene identificato come "De labore solis".
    Karol Wojtyla verrà ricordato come il papa polacco, e molto probabilmente Malachia si riferisce al fatto che egli proviene da un paese dell'est (levante del sole); ma c'è anche chi ha appuntato l'attenzione sull'enorme lavoro di diffusione della fede intrapreso durante il suo pontificato: egli è il Papa che in assoluto ha visitato più paesi del mondo, ed ha portato la Chiesa a possedere un "regno" su cui sembra non tramontare mai il sole.
    Consultando il registro delle eclissi solari della Nasa si è scoperto un fatto molto curioso, infatti risulta che papa Giovanni Paolo II, nato il 18 maggio 1920, è nato proprio il giorno di una eclissi solare; ed è morto il 2 aprile 2005, giorno in cui non è avvenuta alcuna eclissi. Tuttavia la salma del pontefice è dovuta rimanere esposta alle folle per un periodo insolitamente lungo, per l'eccezionale numero di fedeli presentatisi per rendere l'ultimo saluto. Per tale ragione il funerale e la tumulazione sono avvenuti solo l'8 aprile 2005. Tale giorno è stato anch'esso giorno di eclissi solare.

    L'avvento al soglio pontificio di Benedetto XVI scongiurava le profezie di Malachia e Nostradamus e la conseguente fine del mondo, perché entrambi fanno intendere un "Papa Nero".
    Ora facendo attenzione...allo stemma di Benedetto XVI nel cantone sinistro dello scudo vi è una testa di moro (un re negro) con labbra, corona e collare rosso appunto il DE GLORIA OLIVAE, il PAPA NERO di Malachia prima dell'APOCALISSE.
    Il successore di Giovanni Paolo II, il cardinale tedesco Joseph Ratzinger, viene indicato attraverso il segno dell'ulivo, simbolo di pace: egli stesso nella sua prima Udienza Generale del 27 aprile 2005 ha voluto richiamarsi a Benedetto XV, il Papa che tentò in ogni modo di porre fine alla prima guerra mondiale: "egli", ha detto Ratzinger, "fu coraggioso e autentico profeta di pace, e si adoperò con strenuo coraggio dapprima per evitare il dramma della guerra, e poi per limitarne le conseguenze nefaste. Sulle sue orme desidero porre il mio ministero a servizio della riconciliazione e dell'armonia tra gli uomini e i popoli, profondamente convinto che il grande bene della pace è innanzitutto dono di Dio". Ma, come è stato segnalato, Benedetto XVI presenta altre sorprendenti attinenze con il motto di Malachia. Innanzitutto i membri dell'ordine benedettino sono noti anche come "olivetani". Ancor più impressionante è il fatto che Ratzinger sia nato nel Sabato Santo del 1927, il 16 aprile, al culmine del periodo pasquale. Tutto il periodo è difatti sotto il segno dell'Ulivo, anche in considerazione del fatto che Gesù e i discepoli risiedettero per tutto il tempo proprio presso il Monte degli Ulivi, dall'ingresso in Gerusalemme fino all'arresto!

    Infine l'ultimo papa Petrus romanus. Il nome è quanto mai suggestivo: Pietro fu il primo pontefice, un altro Pietro sarà l'ultimo. A costui Malachia non ha dedicato un semplice motto, bensì alcuni versi latini: "In persecuione extrema sacrae romanae ecclesiae sedebit Petrus romanus, qui pascet oves in multis tribulationibus; quibi transactis, civitas septis collis diruetur, ed Judex tremendus judicabit populum suum. Amen."(Durante l'ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa, siederà Pietro il romano, che pascerà il suo gregge tra molte tribolazioni; quando queste saranno terminate, la città dai sette colli sarà distrutta, ed il temibile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia.).
    Josè Mario Bergoglio (Papa Francesco) non ha il colore della pelle nera, ma è comunque un papa nero. Il nuovo Pontefice è un gesuita, proviene cioè dalle fila del potentissimo ordine fondato da Ignazio di Loyola nel 1534 che vanta tra le altre cose una gerarchia molto strutturata con in testa un potente preposito generale, che non a caso viene tradizionalmente chiamato il Papa nero. Attuale preposito generale, in realtà, non è Bergoglio, ma Adolfo Nicolas che comanda su 17.906 gesuiti, di cui 12.737 sacerdoti: un esercito.
    Per qualcuno Papa Francesco sembra citare ai fedeli la profezia, quando, al momento della sua elezione ha spiegato di essere stato scelto dalla fine del mondo.


    Per i più curiosi nella seconda pagina ho inserito anche la sintesi delle profezie di tutti i pontefici precedenti.


    Pagine collegate: Il successore di Ratzinger | Benedetto XVI si dimette

    pagina 1 di 2 >>

    1 2


    Se ti piace l'articolo condividi



    Pagine che potrebbero interessarti


    Commento di Matteo:

    Vorrei far notare che un probabile successore di Ratzinger è il cardinale segretario di stato vaticano Tarcisio Bertone, il cui nome completo é Tarcisio PIETRO Evasio BertoneEd è nato in piemonte a ROMANO canavese.


    Commento di Camilla:

    Siamo davvero arrivati alla fine del mondo?! Oggi è arrivato il papa nella mia città ad arezzo, e sono sempre più convinta che la fine sarà con la sua morte, da quando è morto papa Giovanni Paolo II la gente ha smesso di credere, vede questo papa come un nazista, io per prima sbaglio a giudicare, solo che ci eravamo così tanto abituati alla bontà e umiltà del papa precedente che con quello attuale non riusciamo a vedere in lui il portatore della fede cattolica e lo consideriamo una carogna, solo perché a preso il suo posto. Prego dio ogni giorno perché possa portare la fede in tutti i cuori, non c’è cosa più bella di un pò d’amore, concludo dicendo che se la gente non cambia arriveremo fra poco alla fine del mondo, Dio si è stancato, ed ha ragione!


    Commento di fabio:

    Un’ulteriore collegamento tra Benedetto e la testa di moro potrebbe stare nel fatto che il primo presidente d’america nero sia stato eletto proprio durante il suo mandato pontificio e ancor più sconvolgente è il fatto che Barack nella sua lingua di origine (quella del padre Kenyota ) tradotta in lingua swahili significa proprio BENEDETTO!!


    Commento di daniela:

    dite quello che volete, a me questo Papa fa tanta tenerezza, e’ circondato da lupi e Lui semplice agnello è stato sbranato


    Commento di daniela:

    Mi dispiace molto per Benedetto XVI, spero che il nuovo Papa se deve essere italiano sia il cardinale Scola, è L’unico a tenere testa a certi cardinali, ha il polso forte e sa destreggiarsi tra i lupi del vaticano.


    Commento di Eddie:

    sembra un caso bizzarro ma noi avremo comunque un petrus romanus alla guida della chiesa ( anche se per poco tempo????).
    alle ore 20 del 28 febbraio la reggenza dello stato del vaticano passera nelle mani del camerlengo che nella fattispecie è il segretario di stato monsignor PIETRO tarcisio bertone nato a ROMANO canavese.
    sembrerebbe salva la profezia della monaca di dresda secondo cui l’ultimo papa ( eletto) sarebbe venuto dalla terra di federico ti avrebbe avuto un nome aspro.
    ma sembra salva anche la profezia di malachia secondo cui appartiene il gregge di santa romana chiesa vi sarebbe stato petrus romanus ( nome che nessun papa assumerebbe volontariamente credo). ma monsignor bertone non potrà cambiare suo nome ne la sua origine. in perfetto stile malakia mi sembra.


    Commento di Emilio De Santis:

    Alla luce degli eventi verificatosi in questi anni, soprattutto nell`ultimo periodo, parlare di una fine del mondo imminente potrebbe dare adito a diverse discussioni e, in ogni caso, le dimissioni del Santo Padre Benedetto XVI credo che non siano dettate solamente da motivi personali a cui egli fa riferimento, ma a ragioni bel piu` serie che potrebbero essere legate al terzo segreto di fatima, mai svelato completamente e in stretta relazione con la sua discesa dal trono petrino, decisione in apparenza arrivata come un fulmine a ciel sereno, ma gia` anzitempo meditata e messa in atto in tempi ritenuti ormai maturi per un cambiamento. Ne consegue che tutte le profezie catastrofiche da Malachia a Nostradamus potrebbero trovare un fondamento di verita` proprio da questo segnale che il Papa, anche se non in maniera diretta, ha voluto trasmettere al mondo intero. Ci si chiede cosa realmente si nasconde dietro queste dimissioni cosi` insolite e quali sono gli scenari che si prospettano per l`umanita`, sempre alle prese con interrogativi sul suo incerto futuro. Le varie profezie al riguardo ne caratterizzano gli aspetti e sottolineano che il momento tanto atteso potrebbe essere arrivato e i segnali sono tangibili ed evidenti. Davvero l`umanita` e` alla fine dei suoi tempi e i segnali e le profezie al riguardo sono da prendere in seria considerazione, un interrogativo questo che tutti si chiedono e che e` ormai di estrema attualita`. In merito a questo quesito credo che vi siano molti elementi per affermare tutto questo e, non a caso, il Papa nonche` i suoi predecessori, depositari di segreti cosi` importanti lo abbiano tenuto finora nascosto proprio per evitare allarmismi che avrebbero potuto generare paure e tensioni nelle popolazioni, gia` seriamente provate nella materia e nello spirito.


    Commento di stiv:

    Dalle profezie potrebbe essere Benedetto XVI il ”Pietro Romano” ; in effetti cosí sará chiamato da domani in poi.
    scritto il 26-02-2013


    Commento di Angelo:

    Concordo con buona parte dei commenti; potrebbe anche essere che il ”primo Pietro” non è stato Romano, ma bensì della Palestina, per cui il papa che prenderà il nome di Pietro II, sarà sicuramente di Santa Romana Chiesa.
    Prima di sbilanciarci attendiamo con quale nome sarà chiamato il prossimo papa.
    28-02-2012




    Commento di angela:

    nessuno ha notato che dopo l’ultimo motto la profezia dice che la città di roma sarà distrutta


    Commento di Loris:

    Non sarà un Papa de colore; Nostradamus lo chiarifica; della compagnia di Gesù, ossia gesuita che veste di nero. L’attuale ”Papa Nero” è il generale dei gesuiti Adolfo Nicolás Pachón. Ci sarà un scima, con un Antipapa ”Pietro il Romano” (Bertone) ed un ”Papa Nero” (Bergolio) Vedi -in spagnolo-
    =» http://corsarobianco.xoom.it//ratzinger.html


    Commento di frank:

    Io penso ke ci sarà presto uno scisma fra conservatori e progressisti e il nuovo papa sarà espressione dei primi ma ci sono molti vescovi ke nn sono più disposti ad obbedire ciecamente e sono molto critici sulle decisioni del vaticano e vorrebbero aprire la kiesa al mondo moderno specie sui temi della sessualità del celibato dei preti e le donne sacerdote



    Commento di Mitzrael :

    distruzione della città di roma parla della politica non vedete che disastro è totale si stanno sgretolando tutte le torri e certo che o vince il bene o il male ci porterà a giudizio con la velocità di un fulmine


    i sette monti crolleranno UNO é MARIO MONTI disintegrato dal popolo poi vien TRE MONTI vaporizzato nel dubbio ne mancano tre


    Commento di Pietro II:

    Calcolo
    Annuncio dimissioni Papa 11 02 2013 lunedi
    1+1+2+2+1+3=10
    N° giorni dalle dimissioni
    all’inizio conclave 29 2+9= 11

    Inizio conclave 12 03 2013 martedi
    1+2+3+2+1+3= 12
    Somma 33
    Chi ha sapienza saprà ciò che significa questo numero....


    Possibile data nuovo Papa ( 20 - 03 - 2013) mercoledi
    2+3+2+1+3= 11
    staremo a vedere


    Commento di Mary:

    chiunque venga eletto, speriamo che sia bravo e ripulisca la chiesa da tutto ciò che non va.....


    Commento di rossella:

    leggo la bibbia ogni giorno specialmente il libro di rivelazione di giovanni. a parte tutte le profezie, nella bibbia è scritto che la chiesa, descritta come una grande meretrice che si è macchiata di ogni genere di nefandezza, e sappiamo tutti quanto questo sia vero, andrà distrutta durante una grande tribolazione alla fine della quale Dio farà giustizia su tutta la terra abitata. passeremo momenti terribili ma poi il paradiso sarà ristabilito sulla terra. andate a leggere sulla bibbia. non c’è libro profetico più preciso, esatto, commovente ed entusiasmante. la fine del mondo non è altro che la fine del mondo governato da satana e l’avvento del regno di dio governato da gesù. la fine di ogni sofferenza. che venga presto!!!!


    Commento di Carlos:

    Francesco I Jorge Bergoglio il Papa Nero gesuita????
    Fratellanza certo ... ma spero non fratellanza universale massonica.
    Che Dio ci protegga...


    Commento di eccolo:

    bene..è appena stato eletto il primo papa gesuita, pochi minuti fa..papa Francesco..è lui il papa nero? riporto da internet queste considerazioni..che ne pensate?alla fine una correlazione c’è..il capo dei gesuiti viene definito Papa Nero...io non credo alle profezie ma mi sembrava giusto segnalarlo.
    riporto un link..spero si possa. http://www.informarmy.com/2011/04/i-gesuiti-sono-dei-mostri-e-sono-gli.html

    estraggo:
    ”Nei circoli Cattolici Romani è ben noto che Papa Nero è il termine utilizzato per il [Superiore] Generale dei Gesuiti. Mentre il Papa è sempre vestito di bianco, e il [Superiore Gesuita] Generale di nero, il contrasto è evidente. Ma quei Romanisti che non amano molto i Gesuiti, e il loro numero non è limitato, usano il termine per indicare che il Papa Nero governa il Papa Bianco, anche mentre il primo [cioè, il Papa Nero] è obbligato a fare, per lo meno, uno spettacolo di sottomissione a quest’ultimo. (1986)”
    MF Cusack (ex-suora di Kenmore; autrice del libro ’The Black Pope’)

    saluti a tutti.


    Commento di Francesco:

    Fateci caso. Si parla di Papa nero e si pensa ad un cardinale dalla pelle scura e non si pensa a quale ordine appartengano. Quale ordine si veste completamente di nero? I gesuiti! E chi è stato eletto Papa? Jeorge Mario Bergoglio che ha scelto il nome Francesco, proprio come Francesco Saverio che era un gesuita... e guarda caso l’ormai ex Cardinal Bergoglio apparteneva all’ ordine dei gesuiti. Il Papa nero è giunto tra noi


    Commento di Pau:

    L’ultimo papa è stato chiamato ”quasi alla fine del mondo”: un riferimento che può essere tanto geografico quanto temporale. Chiamato in ”extremis”, prima della fine, nel momento di estrema tribolazione della Chiesa cattolica, nel freddo del massimo disprezzo intellettuale verso il Cristo e la sua barca di poveri pescatori. Nel suo primo discorso il papa non ha mai usato la parola ”papa” ma vescovo di Roma sottolineando il legame con la romanità. Petrus Romanus. Nessun papa si è chiamato Pietro dopo il primo, e nessuno si è mai chiamato Francesco come il ”poverello” di Assisi.
    Chi ama leggere i segni ha qui molto materiale da sfogliare. Chi non vuole leggere, pazienza. Rimane il fatto che un credente non può riferirsi alla ”fine del mondo” con angoscia ma con speranza, come l’arrivo di una freschezza e di una novità grandiosa e profondamente liberante, come qualcosa che si aspettava da così tanto tempo che si può solo esclamare...”finalmente”! Maranathà!


    Commento di korat:

    premetto..non credo di potermi identificare ”credente”..la mai prima impressione vedendo il personaggio che si è fatto chiamare Francesco mi ha fatto una buona impressione subito seguita da grossi brividi non piacevoli appena ho saputo che è un gesuita..già non mi garbava quello di prima ma questo..come si dice ”dalla padella alla brace”. Buona vita a tutti noi.


    Commento di luisa:

    Durante l’ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa, siederà Pietro il romano, che pascerà il suo gregge tra molte tribolazioni; quando queste saranno terminate, la città dai sette colli sarà distrutta, ed il temibile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia.
    leggendo quanto afferma il profeta Malachia ho riflettuto su questa affermazione :” pascerà il suo gragge”.... e subito mi è venuto in mente la croce di Francesco I. Guardate la croce! su di essa vi incisa l’immagine di Gesù pastore seguito dal suo gregge ......non sarà lui l’ultimo Papa della battaglia contro il diavolo e dopo il giudizio ..?????


    Commento di Loris:

    (Nel 404 d.C. a Roma, si sospende la persecuzione contro i cristiani, questa fase della chiesa è spesso chiamata la chiesa imperiale + 1609 anni = 2013 d.C.)
    ”Clero romano anno mille seicento e nove,
    al vertice anno ci saranno elezioni:
    un grigio e nero della Società (di Gesù) uscito.
    che mai fu così maligno”.
    Due Papi a Roma: Leggi... http://corsarobianco.xoom.it/ratzinger.html


    Commento di rami:

    Non preoccupiamoci di che cosa farà il papa o se sarà l’ultimo. Cerchiamo di guadagnarci il regno del cielo e ne trarrà profitto tutta l’umanità perché vorrà dire che ognuno di noi rispetterà l’altro.


    Commento di giuseppe:

    da non credere,ho letto tutti i vostri commenti fatti di date numeri ecc, ,ma nessuno ha fatto caso che le dimissioni di papa ratzinger si sono avute il 28 febbraio giorno in cui la chiesa festeggia ,udite udite s.romano ad ogni modo alcuni veggenti parlano di due papi prima della fine(dei tempi ,non del mondo)tenendo conto della vita media degli uomini anche se papi il tutto si dovrebbe realizzare tra meno di una ventina di anni, ma la cosa piu’ importante di cui nessuno ha parlato e’ la realizzazzione della profezia di fatima, ossia il trionfo del cuore immacolato di Maria,un regno di pace e di armonia.


    Pubblica il tuo commento

    Mail (facoltativa)

    mail
    Nome*

     
    Commento*
         
    Testo di verifica*
    captcha codice
           
       

    Area riservata all'Amministratore






     







    Seguimi su Libero Mobile