Crea sito
Realizzato da: Pizzurro
1


Pizzurro Gabrielesu Google+
QRCode

MondoMisteri

 

Archivio

  • Archivio Storico
  • Ricerca Articolo
  • Categorie

    Apparizioni
    Archeomisteri
    Civilta
    Illuminati
    Manuale_PHP5
    Notizie
    Paranormale
    Profezie
    Scienza
    SpazioTempo
    SuperEnalotto
    Ufo
    blog
    inspiegabile
    medjugorie
    mostri
    mondomisteri

    Cerca Articolo



     
    14

    Mar

    2013


    Papa Francesco: Il successore di Ratzinger

    nuovo_papa.jpg

    Dopo l'annuncio della rinuncia di Benedetto XVI, Il nuovo papa è l'arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio, nato i 17 dicembre del 1936 nella stessa città argentina di cui oggi è arcivescovo. È gesuita. Sarà Francesco I. Si tratta del 266° Pontefice della storia della Chiesa. Bergoglio eletto papa era già arrivato vicino al soglio pontificio nello scorso conclave, quando arrivò per così dire «secondo», e poi fu invece eletto pontefice Joseph Ratzinger.

    LE PRIME PAROLE. Papa Francesco si è affacciato alla loggia di San Pietro e commosso ha salutato la folla in piazza. «Fratelli e sorelle buonasera, voi sapete che il dovere del conclave era di dare un vescovo a Roma, sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo ma siamo qui». Queste le prime parole del nuovo Papa. La prima preghiera recitata dal Papa Francesco è stata l'ave Maria, appena affacciato alla loggia di San Pietro. Poi il raccoglimento. «Vorrei fare una preghiera per il nostro vescovo emerito Benedetto xvi, CHE la madonna lo benedica e il Signore lo custodisca».

    "GRAZIE PER L'ACCOGLIENZA, DOMANI VADO A PREGARE PER ROMA" «Grazie per l'accoglienza, pregate per me e ci vediamo presto. Domani voglio andare a pregare la madonna perchè custodisca tutta Roma. Buonanotte e buon riposo». Lo ha detto, il nuovo Papa Francesco rivolgendosi alla folla di fedeli festanti in piazza San Pietro.

    L'ANNUNCIO. «Annuntio vobis gaudium magnum: Habemus Papam! Eminentissimum ac reverendissimum Dominum Dominum, Sanctae Romanae Ecclesiae Cardinalem Jorge Mario Bergoglio, Qui sibi nomen imposuit Francescum», così il cardinale protodiacono Jean-Louis Pierre Tauran ha annunciato al mondo il nome del nuovo pontefice, il 266° della Chiesa di Roma.

    PADRE LOMBARDI: "NOME FRANCESCO ESPRIME SEMPLICITÀ" Il Papa, avendo scelto il nome Francesco, ha espresso «semplicità e testimonianza evangelica». Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana, Padre Federico Lombardi, nel briefing con i giornalisti.

    ARGENTINA SORPRESA. Un'esplosione di gioia ha accolto a Buenos Aires l'elezione del nuovo Papa Jorge Bergoglio. L'annuncio è stato accolto anche con molta sorpresa dalla gente nelle strade.

    FUMATA BIANCA. Alle 19.06 la fumata bianca. Eletto il Papa. Le campane di San Pietro a Roma suonano a festa, davanti alla folla che attendeva la fumata. Un boato della Piazza San Pietro ha accolto la fumata bianca. La fumata bianca; dal comignolo della Cappella Sistina dove i cardinali sono riuniti da ieri ha segnalato che il nuovo papa è stato eletto. Il pontefice è stato eletto al quinto scrutinio dopo le fumate nere di ieri sera e di questa mattina. Le campane della basilica di San Pietro suonano a festa per annunciare il nuovo papa. Un boato della Piazza San Pietro ha accolto la fumata bianca. La folla impazzita si sta accalcando sotto al sagrato della basilica di San Pietro, è un tripudio di cori e foto. Sono tantissimi i giovani in Piazza San Pietro e il loro modo di comunicare la gioia è cantare e ballare. Canti in tutte le lingue, canti religiosi ed anche tifo da stadio. Ma con un obiettivo comune: quello di manifestare la gioia perché ora la chiesa ha una nuova guida. L'entrata in Piazza San Pietro della banda e delle guardie svizzere ha suscitato un lungo applauso da parte dei fedeli che sono saliti sul sagrato. Con questo ingresso, la piazza ha smesso canti e balli e si sta sempre più assiepando vicino alla basilica. :

    EMOZIONE A SAN PIETRO: "VIVA IL PAPA" 'Viva il papa, viva il papa', è il grido che proviene da Piazza San Pietro, dove i fedeli sembrano stare in più in uno stadio che nella piazza della più grande basilica di Roma. Incuranti della pioggia, muniti di ombrelli, impermeabili e cappellini, con largo anticipo sono lì a fissare il comignolo in attesa dopo la fumata del nome e del volto del nuovo Papa. Come al solito c'è chi prega in piccoli gruppi, recitando il rosario; chi intona canti del proprio paese o religiosi; chi chiacchiera e scruta il cielo sperando che la pioggia cessi.



    Se ti piace l'articolo condividi



    Pagine che potrebbero interessarti



    Fatal error: Call to undefined function session_is_registered() in /membri/mondomisteri/Menudati/Commenti/scrivi.php on line 101