utenti connessi
FENOMENI INSPIEGABILI A: CARONIA (ME) -
Crea sito
Home » Ignoto » Inspiegabile » FENOMENI INSPIEGABILI A: CARONIA (ME)

FENOMENI INSPIEGABILI A: CARONIA (ME)

fenomeni_inspiegabiliE’  il gennaio 2004 quando a Canneto, una frazione di Caronìa, a meta’ strada tra  Messina e Palermo, improvvisamente scoppiano incendi inspiegabili. Cavi  elettrici e materassi che bruciano dall’interno, elettrodomestici che prendono  fuoco senza nessuna traccia di materiale infiammabile.
Ai primi interventi delle autorita’ locali seguono ben presto le squadre di  esperti che arrivano in massa da Roma. Ma, a distanza di anni, la soluzione del  mistero sembra ancora lontana. Mentre sono state scattate alcune foto in cui  appaiono luci e strani oggetti… Canneto e’ un piccolo gruppo di case, appena 40  abitanti che vivono tra la ferrovia e il mare, la cui tranquillita’ e’ stata  turbata da fatti che, a distanza di anni, non hanno una spiegazione e che  continuano a verificarsi, seppure con modalita’ diverse.
Testimonianza “Non ci sentiamo tutelati, per noi la paura c’e’ sempre.  Dormiamo male e quando usciamo cerchiamo di tornare il prima possibile a casa  perche’ abbiamo paura che scoppi un incendio quando in casa non c’e’ nessuno.  L’ultimo incendio si e’ verificato che saranno 15 giorni. Tempo fa abbiamo avuto  30 conigli morti, non si sa come. Li abbianmo trovati morti la mattina. Anche  alcuni cani sono morti dopo essere come impazziti. Noi, su 100, 90 pensiamo sia  la ferrovia, poi non so“.
Come sempre accade in questi casi, le ipotesi sulle cause si susseguono e,  mentre gli abitanti del luogo incolpano la ferrovia, gli esperti la scagionano  completamente. Risulta subito chiaro che si tratta di fenomeni legati a  particolari campi magnetici che, per qualche motivo, si verificano in  superficie. Ma c’e’ chi parla di esperimenti militari segreti e di interessi  legati alla malavita. E c’e’ anche chi tira in ballo il demonio che, per qualche  motivo tutto suo, si starebbe accanendo proprio su questo gruppetto di case. Ma  questa non e’ l’unica ipotesi fantasiosa: c’e’ chi insinua che gli incendi  sarebbero stati appiccati volontariamente dagli abitanti, ovviamente senza  riuscire a spiegare in che modo. Gia’, perche’ le modalita’ sono ancora oggi un  enigma, mentre le assicurazioni non coprono i danni dovuti a cause non  accertate.

 

COSA DICONO GLI STUDIOSI? Le prime teorie parlano di fenomeni causati da cariche elettriche improvvise  dovute allo scorrimento o alla compressione degli strati rocciosi sotterranei.  Nel caso di Caronìa, ci sarebbe stata una emissione di queste cariche in  superficie che, venendo a contatto con apparecchiature elettriche, hanno dato  luogo a piccoli incendi.
Nessuno, pero’, ha mai nemmeno osservato fenomeni del genere sulla Terra tali da  giustificare effetti così prorompenti e isolati.
Ma gli esperti hanno accantonato questa possibilita’ da tempo, stabilendo che  non esiste alcuna connessione con fenomeni vulcanici o geofisici. E dopo le  prime concitate settimane, si e’ iniziato a parlare di strani avvistamenti…

   

About mondomisteri

Se le pagine di MondoMisteri ti sono sembrate interessanti, esprimi un giudizio da 1 a 5 nell'apposito campo. DAI UN VOTO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Birthday