utenti connessi
Guerra in Corea del Nord -
Crea sito
Home » Senza categoria » Guerra in Corea del Nord

Guerra in Corea del Nord

corea_nordPericolosa escalation di provocazioni dalla Corea del Nord: in serata l’esercito di Pyongyang, citato dall’agenzia nordcoreana Kcna, ha dichiarato di aver ricevuto il “via libera definitivo” per un attacco nucleare contro le basi Usa. Dall’altro lato del Pacifico, Casa Bianca e Pentagono, che hanno nel frattempo inviato un sistema di difesa antimissile a Guam, nel Pacifico, al largo delle Filippine, secondo la stessa Kcna, sono stati informati direttamente da Pyongyang che un attacco nucleare nordcoreano “é possibile” e che le minacce americane saranno “distrutte” anche con mezzi nucleari, che sono state “esaminate e ratificate”.

“Il momento dell’esplosione si sta avvicinando, rapidamente”: lo afferma la Corea del Nord riferendosi a un possibile attacco agli Stati Uniti, secondo l’agenzia ufficiale di Pyongyang, Kcna, citata dalla Cnn.

“Nessuno può dire se una guerra esploderà o no in Corea e se esploderà oggi o domani”, dice ancora la Kcna. Questo l’epilogo di una giornata turbolenta all’altezza del 38/mo parallelo, in cui sono stati evocati venti di guerra sempre più forti.

La Corea del Nord non ha mai firmato una Pace con la Corea del Sud. Dopo la Guerra di Corea del 1953, il Governo Stalinista Nord Coreano ha sempre palesato sdegno verso l’Unione Europea e gli USA.   Nonostante tutti i tavoli diplomatici per dissuadere i Nordcoreani ad investire ancora risorse nella proliferazione di armamenti nucleari, questi continuano esperimenti e produzioni di testate atomiche e di missili a medio lungo raggio.   La Nord Corea è il paese più militarizzato del mondo ed è guidato da un Sovrano Assoluto, il giovane Kim Jong-un (Pyongyang, 8 gennaio 1983), voglioso di ben figurare davanti ai vecchi generali fedeli al padre.   La scarsa esperienza del Dittatore e le insistite provocazioni militari USA-Corea del Sud potrebbero innescare una guerra molto estesa, se non mondiale.   Le Esercitazioni Militari congiunte tra Corea del Sud e USA sono iniziate nel 2009 a causa del fatto che Pyongyang continuava a testare armi di distruzione di massa e missili. Queste esercitazioni sono state interpretate malamente dai vertici comunisti tanto che, fin da subito, la tensione è aumentata fino a culminare con l’annuncio ufficiale da parte dei portavoce del governo Nordcoreano della ripresa delle attività belliche tra le due Coree.   Questo non vuol dire che si daranno fuoco agli stoppini ma, certamente, la diplomazia, già molto compromessa durante gli ultimi sessanta anni, avrà ancora meno successo nel riportare una calma che sembra a tutti gli effetti utopica.   Gli USA sembrano aver sotto controllo la situazione: in Corea del Sud hanno uomini, navi, aerei ed armamenti nucleari da trasformare la Corea del Nord in un parcheggio. Inoltre, i missili Nordcoreani sarebbero facili prede per i sistemi antimissilistici USA, che posseggono tecnologie oltre il concepibile.   Quello che preoccupa sono le reazioni dei partner dei Nordcoreani: Vietnam, Laos, Russia e Cina.   Nel caso che la Nord Corea inizi una guerra Nucleare contro il Sud e gli USA, i suoi alleati manterranno fede agli accordi di Sostegno Militare?   Se Russia e Cina difendessero la Nord Corea, l’Unione Europea e Giappone si schiererebbero dalla parte USA e, quindi, potremmo assistere ad una pioggia di Missili che trasformerebbe la terra in un immenso campo da golf…   La Cina e la Russia sono Stati che hanno imparato a fare soldi senza guerra e senza ideologie (anche senza moralità) e questo ci fa sperare che abbandonino l’anacronistico Stato Stalinista della Corea del Nord che li trascinerebbe in una guerra dove i loro oligarchi avrebbero solo da perdere.

About mondomisteri

Se le pagine di MondoMisteri ti sono sembrate interessanti, esprimi un giudizio da 1 a 5 nell'apposito campo. DAI UN VOTO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Birthday